La carta del Mare sbarca a Sète

La Carta del Mare è stata presentata a Sète nell’ambito dei lavori di preparazione del grande Festival del Mare a cadenza biennale “Escale à Sète “ 27 marzo / 2 aprile 2018  (piū di 300.000 visitatori nella precedente edizione). Visita il sito della manifestazione www.escaleasete.com
Si sono tenuti a Sète dal 4 al 6 ottobre nella Maison règionale de la mer un ciclo di incontri ,”Patrimoines en Escale” dedicati al patrimonio materiale, immateriale e naturale del Golfo del Leone e“du Grand Golfe “ da Genova a Barcellona.
Ha partecipato alla sessione dedicata alla Rete dei Musei del Grand Golfe Mariapaola Profumo che, in rappresentanza del Galata Museo del Mare di Genova e Presidente dell’ AMMM-Associazione dei Musei del Mare del Mediterraneo, ha presentato la Carta del Mare e il ruolo dei Musei nella valorizzazione delle Buone Pratiche in tema di
ambiente,cultura, accoglienza, lavoro, innovazione, relazioni.
Maria Paola Profumo, durante la presentazione della Carta del Mare ha lanciato l’idea della creazione del “ Parco Culturale del Mediterraneo “ sulle linee guida del Parco Culturale del Mare promosso dal Mu.MA in Liguria ed ha evidenziato che il
Mediterraneo rappresenta non solo l’ambito in cui i musei si collocano, ma anche e soprattutto la pluridentità culturale che lo caratterizza.
Sono oggi 67 realtà, piccole (ecomusei delle coste adriatiche e della Costa Brava), medie (Palermo, Venezia, Atene) e molto grandi (Barcellona, Istanbul, Galata Algeri) di ben 14 Paesi di tutte le sponde mediterranee, da Spagna, Portogallo, Francia, Italia, a Croazia, Slovenia, Grecia, Turchia, Malta, Algeria, etc. Ogni Paese ha più Musei: l’Italia, con la rete dei musei marittimi liguri del basso Tirreno e dell’Adriatico, e la Spagna, con la rete Catalana, sono i Paesi più rappresentati.
“Mi sembra che l’esempio della Carta del Mare dedicata alle Buone Pratiche possa favorire un circolo virtuoso pe ispirarne altre simili “ha sottolineato Wolfgang Idiri , Direttore Generale di Escale à Sète. Prossimo appuntamento con la Rete dei Musei del Grande Golfo al Galata Museo del Mare di Genova il 14 dicembre; evento dedicato agli aderenti alla Carta del Mare 2017 che illustreranno le loro Buone Pratiche . Nel 2017 si riferiscono in particolare all’Innovazione: l’aggiornamento tecnologico sostenibile, ambientale  sociale, per diffondere cultura, offrire servizi e prodotti di qualità.